California Route 66

California Route 66 – Dove Catt va a Scuola
Scritto da Catt, Tradotto da Pietro

Route66.3Io frequento un college a Est del area di Los Angeles. Si può dire che è un bel posto – il tempo è quasi sempre perfetto (credo che piova circa 5 giorni ogni semestre) e le persone sono tutte “aperte e amichevoli”. Una parte dell’Università che frequento è connessa alla Route 66, la storica strada che corre da Chicago passando per il Missouri, il Kansas, l’Oklahoma, il Texas, ilNew Mexico, l’Arizona e, finalmente, la California. La Route 66 è servita come maggior luogo di passaggio per l’immigrazione verso l’Ovest, ed è una cosa “Cool” che la mia scuola sia lì! Quando Pete è venuto qui abbiamo guidato lungo la Route 66 e si posso vedere i cartelli lungo tutta la strada e dei bellissimi appartamenti che fanno orgogliosamente mostra di sé sulla Route 66

Cosa c’è qui in zona? Dunque l’area è perlopiù una zona suburbana, quindi non ci sono molte macchine e negozi – Route66.2perlopiù solo alimentari, e si può facilmente raggiungere in macchina un “nice” supermarket o c’è un bel centro commerciale un po’ più in là. C’è un “village”, un piccolo centro abitato, per via del college con decine di ristoranti o negozietti che vendono la qualunque come antiquariato o gioielli fatti a mano.

“Il villaggio” comunque, è molto differente da una città come Milano. A Milano ci sono centinaia di negozi con cose utili per esempio articoli da cucina o abbigliamento per tutto le tasche. Invece nel “village”  ci sono negozi tipo American Apparel, e ristoranti perlopiù. Nessuna panetteria (anche se in US si prende il pane al supemarkets, e non è propriamente fresco come in Italia – tipo per esempio il pane che puoi comprare al Esselunga) nessuna pasticceria, non è un posto dove si passeggia a meno che non si stia aspettando un tavolo per la cena. Non c’è neppure alcun tipo di vita notturna – nessun aperitivo o discoteca, anche se i ristoranti hanno il bar (questo non significa che non ci sia una vita notturna in college – fidatevi di me, c’è!)

Un’altra cosa interessante è che tutte le case sono differenti. Puoi guidare lungo la strada e ci sono solo case (so che una cosa un po’ difficile da descrivere se si è vissuto solo a Milano o in un posto simile). Sono solo case indipendenti. C’è un sacco di spazio in US (anche se questo dipende, questo non è vero a New York) quindi le persone prendono un pezzo di terra e hanno un giardino che da sulla strada e un giardinetto interno con alberi di limoni e altre cose ( io sono cresciuta con  un bel albero di mele). Le case solitamente sono a due piani e una mansarda ( noi avevamo una mansarda, ma era veramente “paurosa” e non ci sono mai salita). La cosa sorprendente è che non c’è nulla di simile in italia e neppure a Londra dove le villette indipendenti hanno lo stesso stile. No, gli americani costruiscono e disegnano la loro stessa casa! Ogni facciata è differente ed è sempre addobbato in base al periodo. I più importanti sono Natale (ovviamente), Thanksgiving (il ringraziamento) e Halloween. Ogni tanto, nel periodo natalizio si può guidare di notte per ammirare gli addobbi luminosi, così diversi uno dal altro. Non potete immaginare quanto siano creativi gli Americani! Ogni casa ha il suo stile e design- letteralmente non ci sono due case che siano anche lontanamente simili. E ci sono alberi. Centinaia di grandi alberi dalle fronde bellissime che diventano rosse e marroni durante l’autunno(ci sono alberi differenti in ogni strada).

Potete immaginare quanto magnifico è durante la fine dell’estate e in primavere quando vado in bici lungo le vie e guardo in altro e vedo il cielo tra i rami. I veramente un luogo meraviglioso, è veramente magnifico in un maniera molto diversa dal Italia! Amo l’architettura di Milano,  ma lo spazio libero in California ti fa sentire bene in una maniera inusuale – per esempio puoi essere quello che vuoi ed è ok.  È come se tu possa decidere cosa vuoi della tua vita e puoi realizzarlo nella maniera che desideri. Ovviamente è un poco idealista, come tutti gli americani sono ossessionati con cosa gli altri pensano di loro e in questo modo perseguono soldi e libertà nello stessa “maniera imprigionata” che le persone con culture tradizionali perseguiscono gli ideali della tradizione. Ma credo di preferire la via di vivere apertamente- anche se esso non è completamente aperto, si hanno più opportunità e scelte rispetto a luoghi tipo Taiwan o L’italia. Di sicuro ci sono luoghi ( specialmente nelle aree più povere dove molte strutture sono case pubbliche – ne ho viste alcune quando andavo a scuola in Ohio) dove non è affatto bello, l’unica cosa interessante è il Mc Donald’s, e tutte le case sono tutte uguali di un marrone neutro. Io vivo in un area più ricca del paese ma comunque non è come Beverly Hills.

Come dice il proverbio una foto vale più di mille parole, ma io in realtà non ho alcuna foto. Usate Google “California suburbana neighborhood” su google immagini  così da avere un’idea di cosa sto parlando.

Xxx,

Catt

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...